LA BLACK LIST DI UNICREDIT

Tempo fa era  circolata la notizia secondo cui Unicredit evitasse di certificare alcuni crediti della Regione Sicilia alle società che ne erano debitrici. Notizia smentita dalla stessa Unicredit. A corredo di quanto detto a questa storia, invece c’è un’altra vicenda, quella della cosiddetta black list elaborata dal gruppo e contenete la lista di alcuni enti a rischio o comunque inaffidabili. Chiunque fosse creditori di questi enti avrebbe potuto avere seri problemi nel vedersi anticipare somme sulla base di fatture emesse da questi specifici rappresentanti della pubblica amministrazione fatture che, in altre parole, rappresentavano solo pezzi di carta straccia. Continue reading “LA BLACK LIST DI UNICREDIT”

LISBONA VS AUSTERITY 1 – 0

La Corte Costituzionale portoghese ha recentemente bloccato alcuni provvedimenti presi dal governo centrale per riuscire a sanare i conti pubblici nel quadro generale dei programmi di austerity voluti dalla Bce in cambio degli aiuti finanziari. Il problema, però, nasce dalla necessità di trovare nuove misure per colmare quel deficit di oltre 1,5 miliardi di euro per chiudere i conti. Continue reading “LISBONA VS AUSTERITY 1 – 0”

OTTIME OCCASIONI TRA GLI EMERGENTI DELL’’EST

Dopo lo shock di Cipro ci si interroga su chi ne risentirà ad est. I motivi sono diversi. Prima di tutto la zona dell’est europeo è rimasta la fucina che è riuscita, grazie a una popolazione giovane e a una esistenza alle difficoltà economiche temprata da anni di dittatura sovietica ad ammortizzare i lati negativi di una crisi. In secondo luogo, la Russia, protagonista insieme al resto dei Brics (Brasile India, Cina e Sudafrica) di una ripresa incredibile nell’ultimo ventennio, è stata la diretta protagonista della crisi di Nicosia, prima e dopo le decisioni della Bce.

Continue reading “OTTIME OCCASIONI TRA GLI EMERGENTI DELL’’EST”