SISMA IN EMILIA I PROGETTI UNICREDIT

Federico Ghizzoni, Amministratore Delegato di UniCredit,e Gabriele Piccini, Country Chairman Italia del Gruppo in occasione del sisma in Emilia Romagna avevano confermato l’impegno per quanto riguarda la crescita e lo stimolo dell’economia nelle zone toccate dal sisma che ha colpito la zona del modenese.uni Popolazione che anche attualmente è periodicamente colpita da una serie di scosse sismiche (le più recenti nei mesi scorsi), uno sciame che, sebbene meno violento, è spesso avvertito anche dalla popolazione. In questo caso l’impegno del gruppo UniCredit partiva da un aumento, secondo quanto dichiarato da Ghizzoni, di oltre un quinto di nuovi finanziamenti, un 20% in più che puntava, oltre ad aumentare la circolazione del credito, anche a migliorare il rapporto tra la figura dell’istituto di credito in generale e la popolazione. Purtroppo il problema di fondo restano le difficili condizioni di accesso al finanziamento, con il fenomeno del credit crunch che, lamentano spesso i cittadini e anche le piccole e e medie imprese, hanno dei parametri d’accesso che, se difficilmente possono essere soddisfatte in condizioni “normali”, ancor meno lo sono in una realtà economica duramente segnata da una catastrofe naturale le cui conseguenze vanno ad aggiungersi a quelle già di per sè negative, di una crisi sistemica dalle conseguenze storiche. Per questo motivo Unicredit (http://www.borsalive.net/la-black-list-di-unicredit), così come anche molti altri istituti, avevano deciso di fissare dei mutui agevolati e condizioni economiche avvantaggiate per i residenti della zona e per le molte fabbriche presenti nella zona, geograficamente riconosciuta come operosa e quindi particolarmente produttiva ance ai fini dell’economia nazionale. Alla base della ripresa in una zona del genere resta comunque di primaria importanza ricreare una forte coesione sociale. Un paradigma che in misura più grande potrebbe essere applicato anche all’intero sistema Italia dal momento che proprio la crisi è il primo grimaldello che ne erode le fondamenta creando tensioni che rimandano ogni proposito di impegno.

Tags: , , , , , , ,